home > consigli > agevolazioni fiscali
AGEVOLAZIONI FISCALI

DETRAZIONI D'IMPOSTA 2018: SCENDE AL 50% PER LA SOSTITUZIONE DI INFISSI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Ecobonus 2018: confermati i bonus casa, mobili, efficientamento energetico, ma le detrazioni per infissi e schermature solari scendono al 50%.
Fino al 31 dicembre 2018 sono state confermate le detrazioni fiscali Irpef o Ires, fino al 65%, per il risparmio energetico, che riguardano interventi mirati a ottimizzare le performance energetiche dell’immobile. Le agevolazioni sono state estese anche ai condomini, che possono detrarre fino al 75% dell’importo sostenuto per le ristrutturazioni, e potranno essere richiesti fino al 2021. Rispetto al 2017, la detrazione scende però al 50% per le spese di sostituzione di infissi e schermature.

Ma in cosa consiste l’Ecobonus 2018? Quali sono le spese ammesse alle agevolazioni per il risparmio energetico? L’Ecobonus 2018 consiste in una detrazione fiscale Irpef o Ires per interventi di riqualificazione energetica su immobili già esistenti, condomini compresi. Si potranno quindi migliorare le prestazioni energetiche della propria casa o delle parti comuni di un condominio e richiedere l’agevolazione fiscale, ossia uno sgravio fino al 65%. La detrazione fiscale è stata estesa fino al 31 dicembre 2018 per le abitazioni private, e fino al 31 dicembre 2021 per i condomini. La detrazione fiscale può però essere richiesta soltanto su immobili ed edifici già esistenti, compresi i beni strumentali, di qualsiasi categoria catastale. Non può quindi essere richiesta per gli interventi effettuati durante la costruzione di un nuovo immobile.

Quali sono le spese e gli interventi ammessi alla detrazione fiscale?
Nello specifico, l’agevolazione comprende tutte le spese sostenute per:
-La riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento;
-Il miglioramento termico dell’edificio (coibentazioni, pavimenti, finestre e infissi);
-L’installazione di pannelli solari;
-La sostituzione di impianti di climatizzazione invernale;
La legge di stabilità 2018 ha ridotto al 50% il bonus per l’acquisto e posa di finestre comprensive di infissi, di impianti di climatizzazione invernale con generatori a biomasse e di schermature solari per singole unità immobiliari. Installando infissi e sistemi in PVC TECNOPLAST potrete usufruire di queste detrazioni.

I condomini, invece, potranno detrarre il 65% delle spese sostenute dal 6 giugno 2013 per interventi relativi a parti comuni dei condomini o che interessino tutte le unità immobiliari del singolo edificio. Per le spese sostenute dal 1 gennaio 2017 al 3 dicembre 2021 la detrazione sale invece al 70% per tutti quegli interventi volti ad intervenire sull’involucro esterno (con un’incidenza superiore al 25% della superficie dell’edificio), fino ad arrivare al 75% nel caso di miglioramento della prestazione energetica invernale ed estiva. Il limite di spesa è di 96mila euro per unità immobiliare.

Questo è vero se si fanno rientrare questi interventi tra le ristrutturazioni, mentre chi fa opere che ricadono nell'ecobonus evita di “consumare” i 96mila euro del 50% sulle ristrutturazioni, perché al suo sconto sono dedicati dei massimali specifici, che cambiano di molto a seconda della tipologia di opera. Per la sostituzione di infissi il limite massimo è di 120mila euro.

Per il 2018 è stato poi confermato, e ampliato per i condomini, il cosiddetto Sismabonus: una detrazione unica per gli edifici ubicati nelle zone sismiche 1, 2 e 3.

Chi può richiedere l’Ecobonus 2018?
I soggetti beneficiari possono essere tutti i contribuenti possessori di un immobile nel quale vengano effettuati interventi di riqualificazione energetica:
-i contribuenti che conseguono reddito d’impresa;
-le associazioni tra professionisti;
-gli enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale;
-persone fisiche
La modalità di rimborso dell’Ecobonus non varia rispetto alle precedenti edizioni: viene restituito in rate in 10 anni.

Quali documenti bisogna presentare per richiedere le agevolazioni?
L’Agenzia delle Entrate ha precisato che l’Ecobonus 2018 viene erogato soltanto con l’invio dei seguenti documenti:
-asseverazione di un tecnico abilitato o la dichiarazione resa dal direttore dei lavori;
-attestazione di partecipazione ad un apposito corso di formazione (in caso di autocostruzione dei pannelli solari);
-certificazione energetica dell’immobile fornito dalla Regione o dall’Ente locale o attestato di qualificazione energetica predisposto da un professionista abilitato.
Entro 90 giorni dal termine dei lavori di riqualificazione energetica bisognerà trasmettere all’Enea, in modalità telematica, la scheda informativa degli interventi realizzati e la copia dell’attestato di qualificazione energetica.

SCOPRI LA NOSTRA COLLEZIONE DI FINESTRE

Nella nostra fabbrica vicino a Pesaro produciamo circa 300 infissi ogni giorno. Dalla finestra semplice agli scorrevoli più complessi, dalle centine a tutti i complementi necessari, come le persiane o i cassonetti. Serramenti costruiti dai nostri più abili artigiani con macchine ad alto tasso di tecnologia, perché tradizione ed innovazione siano sempre assicurati.

Finestre in pvc Finestre
Porte finestre in pvc Porte finestre
Pareti vetrate in pvc Pareti vetrate
Portoni in pvc Portoni
Sistemi oscuranti in pvc Sistemi oscuranti
Prodotti complementari in pvc Prodotti complementari